Ambiente e territorio

You are here: Home  > Ambiente e territorio
La regione Molise ha una estensione di 4. 438 Kq di cui il 55,3 % montuoso e il 44,7 % collinare. La parte Montuosa è costituita dalla catena delle Mainarde , dal Massiccio del Matese e da Monte Capraro e Monte Campo di Capracotta. La parte pianeggiante è limitata alla piana di Venafro e la piana di Bojano , mentre la parte collinare e a tratti pianeggiante è sulla fascia costiera dell’Adriatico. La regione Molise è una delle regioni più giovani d’Italia, infatti la sua costituzione risale al 1963 quando ci fu il distaccamento dalla regione Abruzzo. Due importanti centri turistici per lo sci li troviamo sui monti di Campitello Matese e sui monti del comune di Capracotta, mentre sulla catena delle Mainarde dove svetta Monte Meta a 2241 m s.l.m. abbiamo il Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise che offre dei meravigliosi percorsi turistici tra i camosci, i cervi e tanti altri animali che stanziano nell’area del Parco. La fascia costiera del Molise che si affaccia all’Adriatico garantisce e offre con i comuni di Termoli, Campomarino, Petacciato e marina di Montenero di Bisaccia una garanzia certa per passare le vacanze estive in un mare pulito e spiagge tranquille. Il lago di Guardialfiera a pochi chilometri dall’autostrada Adritica A14 , il lago di Occhitto ai confini con la provincia di Foggia e il Lago di Castel San Vincenzo a qualche chilometro dalla strada Val di Sangro sono la passione di chi vuole trascorrere le vacanze tra acque e monti , tra pesca e caccia e tra i boschi in cerca di funghi porcini e tartufi. Il fiume Volturno noto a tutti per le sue sorgenti sempre pulite e limpide, il Biferno per il suo lungo tratto solo nel territorio del Molise, il Trigno e il Fortore garantisco, sotto le fresche frasche delle piante che si estendono lungo il loro cammino, ai pescatori e ai tanti vacanzieri una freschezza rigenerante.

Showing 15 from 17 Items
  • Item thumbnail
    0

    Passeggiare nel Molise – I sentieri molisani

    Dopo una settimana di lavoro passare il tuo weekend nel Molise a dimensione duomo  per conoscere i luoghi nascosti dal verde dei boschi e dalle montagne ricche di fauna e flora vieni nel Molise e trovi aria, acqua e tanta bellezza naturale e per rigenerare il tuo corpo e …

    Share
  • Item thumbnail
    1

    Il tartufo Molisano

    In sintesi, il tartufo è un fungo  Ipogeo che nasce e  vive  sotto terra con la base liscia e coperta da munitissime  papille. In sostanza il tartufo è un corpo fruttifere a forma di tubero  con parti più o meno tondeggianti e con cavità. I suoi valori nutritivi più importanti sono per il 76,3% di acqua , 6 % di proteine. fibra …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Monte Capraro e Monte Campo – Capracotta (Molise)

    Monte Capraro e Monte Campo appartengono all’Appennino centrale e sono il fiore all’occhiello di Capracotta, un paese conosciuto per la sua bellissima stazione invernale, per i suoi formaggi e per la Pezzata , la sagra gastronomica che porta a Prato Gentile migliaia di visitatori. …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Le Mainarde

    Le Mainarde  è un massiccio  costituito da un basamento dolomitico di età Giurassico  che si trova tra l’Appennino centrale e quello meridionale con quote che vanno da 1500 a 2000 metri di altitudine. Tutta l’area è occupata dal Parco Nazionale Abruzzo , Lazio Molise dove sono custodite le bellezze del mezzogiorno d’Italia. Qui troviamo …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Il massiccio del Matese - Molise

    Il massiccio del Matese comprende una vasta area tra il Molise e la Campania, la parte che interessa la regione Molise è delimitata  dai comune di San Massimo, Bojano, San Polo Matese, Campochiaro ,Guardiaregia , Cantalupo del Sannio, Sepino e Roccamandolfi. La superficie  a nord e a est è ricoperta da boschi mentre la parte superiore è in gran parte montuosa con dei piccoli tratti …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    La costa Adriatica del Molise

    La costa Adriatica del Molise si estende per circa 35 chilometri e  va dal torrente Saccione  confini con le Puglia, alla foce del  fiume Trigno. I paesi che si affacciano sulla costa sono Termoli , Campomarino, Petacciato e Marina di Montenero di Bisaccia, quattro bellissime stazioni balneari che ospitano migliaia di i turisti durante il periodo estivo. Il centro più grande delle quattro stazioni è Termoli, una …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Il fiume Sangro

    l fiume Sangro chiamato anche Sagrus, lungo 117 chilometri, attraversa solo una minima parte il territorio Molisano, per il resto è tutto Abruzzese. Le acque di questo fiume nascono in territorio Abruzzese, tra Pescasseroli e Gioia del Mar …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Il fiume Volturno

    Il fiume Volturno nasce sotto il Monte della Rocchetta e raccoglie le sue acque a ventaglio. Questo fiume scorre per 45 km in territorio Molisano per poi portare le sue acqua in terra Campana. Dopo aver percorso un breve tratto della piana di Rocchetta a Volturno il fiume fiancheggia la Cripta di Epifanio dell’Abbazia di San Vincenzo al Volturno, poi scende a valle fino a congiungersi con il torrente Rio …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Il fiume Trigno

    Il Trigno chiamato anche Trinius  nasce ai piedi di Monte Capraro nella zona di Vastogirardi. Il Trigno dopo aver attraversato per circa 35 chilometri il territorio Molisano segue il suo percorso fino a sfociare nel mare Adriatico ai confini con la regione Abruzzo. Questo fiume non è stato molto apprezzato prima …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Il fiume Biferno

    l Biferno o Tifernus attraversa per intero tutto il territorio Molisano, è lungo 95 Km e sfocia a Termoli nel mare Adriatico. Durante il suo percorso affluiscono nelle sue acque diversi torrenti e sorgenti come le quattro sorgenti di Santa Maria dei Rivoli, le sorgenti del Torno, le sorgenti di Pietracadute e …

    Share
  • Item thumbnail
    0

    Il Lago di Guardialfiera (CB)

    Questo grande invaso oltre a portare il nome del paese che si affaccia sulle sue sponde è anche conosciuto come Diga del Liscione. Il lago è attraversato per un lunghissimo tratto con un viadotto dalla  statale SS 647 (Bifernina). Il bacino è stato costruito negli anni sessanta con lo sbarramento del corso del fiume Biferno, una diga lunga 497 m …

    Share

                                                                                                                                              Il Molise

       

 

       logo-piacere-molise         E Ministero real-Cultural Activity         Enit - Italia         Assoturismo        ACI