Blog Archives

Isernia candidata al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021

Tra le 44 città candidate ad avere il titolo di “Capitale Italiana della Cultura 2021” c’è anche la nostra piccola Isernia. Stiamo quasi agli sgoccioli ormai, dopo aver presentato la propria candidatura le 44 città Italiane che si sono candidate al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021 devono presentare entro il 2 marzo i propri dossier di candidatura da sottoporre ad una giuria di sette esperti che entro il 30 aprile dovranno scegliere le10 città che saranno ammesse dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo per poi definitivamente entrare con delibera del Consiglio dei Ministri tra le 10 élite d’Italia. La città che vincerà riceverà un milione di euro per realizzare il programma presentato.

Le 44 città italiane che si sono candidate al titolo sono :

  • ABRUZZO: L’Aquila;
  • BASILICATA: Venosa;
  • CALABRIA: Tropea;
  • CAMPANIA: Capaccio Paestum, Castellammare di Stabia, Giffoni Valle Piana,
  • Padula, Procida, Teggiano;
  • EMILIA ROMAGNA: Ferrara, Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, Unione dei Comuni della Romagna Forlivese;
  • FRIULI VENEZIA GIULIA: Pordenone;
  • LAZIO: Arpino, Cerveteri;
  • LIGURIA: Genova;
  • LOMBARDIA: Vigevano;
  • MARCHE: Ancona, Ascoli Piceno, Fano;
  • MOLISE: Isernia;
  • PIEMONTE: Verbania;
  • PUGLIA: Bari, Barletta, Molfetta, San Severo, Taranto, Trani, Unione Comuni Grecia Salentina;
  • TOSCANA: Arezzo, Livorno, Pisa, Volterra;
  • SARDEGNA: Carbonia, San Sperate;
  • SICILIA: Catania, Modica, Palma di Montechiaro, Scicli, Trapani;
  • VENETO: Belluno, Feltre, Pieve di Soligo, Verona.

Cosa ti consigliamo di vedere e poi visitare in Molise:

Abbazia di San Vincenzo al Volturno

Abbazia di San Vincenzo al Volturno

La città Romana di Altilia

Pietrabbondante (Isernia)- Il Teatro Tempio Sannitico

 

 

 

 

 

 

 

Home Aeserniensis (Uomo di Isernia)

Su questa pagina trovi tutti link dei Castelli del Molise dove puoi conoscere la loro storia e calcolare il percorso per arrivarci

I Misteri – Campobasso

;

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Il Molise c’è: Siamo tra le tre mete Italiane da Visitare nel 2020

Uno dei giornali più accreditati al mondo il New York Times ci pone al 37 posto da visitare sui 52 prescelti in tutto il mondo e al terzo posto in Italia nell’anno in corso 2020. Non è una burla né una favola è l’indicazione che da il giornale Statunitense a tutti i turisti che nel 2020 vogliono visitare parte della nostra Italia e tra le tante regioni sceglie il Molise. La regione Molise ha una estensione di 4. 438 Kq di cui il 55,3 % montuoso e il 44,7 % collinare. La parte Montuosa è costituita dalla catena delle Mainarde , dal Massiccio del Matese e da Monte Capraro e Monte Campo di Capracotta. La parte pianeggiante è limitata alla piana di Venafro e la piana di Bojano , mentre la parte collinare e a tratti pianeggiante è sulla fascia costiera dell’Adriatico. La regione Molise è una delle regioni più giovani d’Italia, infatti la sua costituzione risale al 1963 quando ci fu il distaccamento dalla regione Abruzzo. Due importanti centri turistici per lo sci li troviamo sui monti di Campitello Matese e sui monti del comune di Capracotta, mentre sulla catena delle Mainarde dove svetta Monte Meta a 2241 m s.l.m. abbiamo il Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise che offre dei meravigliosi percorsi turistici tra i camosci, i cervi e tanti altri animali che stanziano nell’area del Parco. La fascia costiera del Molise che si affaccia all’Adriatico garantisce e offre con i comuni di Termoli, Campomarino, Petacciato e marina di Montenero di Bisaccia una garanzia certa per passare le vacanze estive in un mare pulito e spiagge tranquille. Il lago di Guardialfiera a pochi chilometri dall’autostrada Adritica A14 , il lago di Occhitto ai confini con la provincia di Foggia e il Lago di Castel San Vincenzo a qualche chilometro dalla strada Val di Sangro sono la passione di chi vuole trascorrere le vacanze tra acque e monti , tra pesca e caccia e tra i boschi in cerca di funghi porcini e tartufi. Il fiume Volturno noto a tutti per le sue sorgenti sempre pulite e limpide, il Biferno per il suo lungo tratto solo nel territorio del Molise, il Trigno e il Fortore garantisco, sotto le fresche frasche delle piante che si estendono lungo il loro cammino, ai pescatori e ai tanti vacanzieri una freschezza rigenerante. Dalla città di Termoli alla catena delle Mainarde il Molise è ricco di arte, di storia ,di culture e di tanti piccoli borghi che fanno di questa regione l’ambiente ideale per trascorrerci le vacanze in tutti i periodi dell’anno. La connessione tra mare e monti passa attraverso tanti piccoli borghi sparsi all’interno del territorio e tra i tanti siti archeologici e aree ambientali incontaminate che danno al turista garanzia e sicurezza di poter trascorrere le vacanze con tanta serenità . Attraversando il territorio si può ammirare una rete di comuni dove è possibile vedere numerosi monumenti naturali e archeologici , conoscere un artigianato tipico artistico di Scapoli , gustare i sapori di una produzione enogastronomica di eccellente qualità e trovare una delle tante confortevoli aziende agrituristiche, residenze turistico alberghiere, alberghi e Hotel tutti confortevoli con ambi spazi di verde e di natura incontaminata.

top

 

top

top

 

Share

Una terra chiamata Molise - docu-fiction per promuovere il territorio molisano

E’ la storia di una vacanza di due ragazze nella nostra regione (una di esse è di origini molisane e torna nella terra del suo amato nonno ormai scomparso), vacanza che permette loro di scoprire tradizioni, cultura, bellezze, eccellenze, paesaggi, storia ed arte del nostro territorio e di rimanere piacevolmente colpite dagli incontri che, man mano durante il percorso, faranno con la gente del posto. Continua

 

Share

Benvenuto nel portale di Turismolise

Turismolise---Mare-e-Monti

 Sei il BENVENUTO nel Molise, una regione ricca di itinerari e di  verde, dove la natura ancora incontaminata, dove le ultime testimonianze della civiltà Sannitica ,i castelli , L’ Abbazia di San Vincenzo al Volturno, gli scavi archeologici, il Museo Paleolitico di Isernia,  la cattedrale di Larino e il teatro classico di Pietrabbondante ne fanno un territorio a chiara vocazione turistica. Il Molise è sicuramente una Regione a dimensione d’uomo, dove trovi la gente schietta e tranquilla, dove trovi a poco distanza il mare e i monti, dove trovi i laghi e i fiumi, dove trovi la storia archeologica romana e sannitica, dove trovi la tranquillità per passare le tue vacanze e il collocamento a riposo.

La morfologia territoriale del Molise e dei suoi 136 comuni sparsi dal mare Adriatico ai monti delle Mainarde offrono e consentono ai visitatori la possibilità di fare escursioni archeologiche naturalistiche e storiche naturalistiche. La valorizzazione della rete sentieristica eseguita dalla Regione consente ai visitatori di poter percorrere con tranquillità i vari tracciati che portano alle mete più ambite del Molise. L’ambiente naturale e la conservazione dei gusti e delle ricette antiche consentono ai visitatori di poter trascorrere una lunga vacanza con tranquillità. Trovi ancora prodotti alimentari fatti in casa e coltivati nei ricchi giardini degli orti contadini. La tipicità dei formaggi, dei salumi, delle carni, del pane, della pasta fatta in casa, dei vini, della birra, un’acqua purissima  e tanti prodotti della terra sono il fiore all’occhiello e la carta d’identità dei produttori Molisani.

L’offerta turistica del Molise è ampia e svariata. Mare e Monti sono alla portata di pochissime ore di viaggio. Tanti alberghi e ristoranti sparsi in tutto il territorio  consentono ai visitatori di poter trascorrere vacanze estive e invernali, ferie e week end, fine settimana e visite giornaliere alla portata di tutti. I due centri turistici invernali ed estivi di Campitello Matese e Capracotta garantiscono servizi e tanta tranquillità ambientale e gastronomica. Le spiagge Molisane di Termoli, Marina Petacciato, Campomarino e Montenero, quasi sempre insignite della bandiera blu danno freschezza, limpidità e salubrità. L’archeologia  riporta alla storia il visitatore , alla vita e alla cultura vissuta dall’Homo Sapiens, dai Romani e dai Sanniti. L’affascinante catena delle Mainarde offre diversi sentieri da percorrere attraverso il Parco Nazionale Abruzzo Lazio e Molise e la possibilità di visitare la biodiversità delle Mainarde ricche di  flora e fauna gelosamente custodite dai guardiani del Parco e dalla forestale. Per tutti gli appassionato allo sport ricreativo non mancano i luoghi  per la caccia e per altri sport amatoriali.  Tanti centri sportivi possono garantire ai ragazzi la partecipazione a tornei estivi nelle diverse discipline. Il fiumi del Volturno, il Biferno e altri fiumi più piccoli possono soddisfare le fresche mattinate ai pescatori. I tre laghi di Guardialfiera o Liscione, di Castel San Vincenzo e di Occhito e altri bacini sono sempre aperti per farsi un bagno e per pescare  nelle limpide e fresche acque che scendono a valle  dai monti del Matese e da monte Meta. CLICCA QUI per conoscere il Molise nel dettaglio.

logo-segnala-un-evento-2

Share

                                                                                                                                              Il Molise

       

 

       logo-piacere-molise         E Ministero real-Cultural Activity         Enit - Italia         Assoturismo        ACI